venerdì 6 marzo 2009

Messaggi di penitenza

Dal Giornale del Popolo del 6 marzo
Dolci, parolacce, insofferenze, rosicchiamento di unghie, negli ultimi tempi persino gli acquisti. Ogni anno i vizi da cui astenersi in tempo di Quaresima aumentano. In maniera direttamente proporzionale alla quantità dei propositi disattesi con cui si arriva alla vigilia di Pasqua. Cattolicamente ho sempre pensato che andasse bene così, che è meglio disattendere dei grandi propositi che fabbricarsene di piccoletti per essere sicuri di non uscire dal recinto, perché un proposito non è tale se non è inarrivabile. Quindi anche quest'anno sono partita in grande: meno dolci, più palestra, fino al titanico meno shopping possibile. Quanto titanico l'ho capito domenica pomeriggio da Accessorize, lasciando un pezzo di cuore su una indispensabile pochette con bandiera inglese invero pure alquanto economica (perché il diavolo, si sa, è un signor tentatore). Certo, dieci minuti dopo ho comprato il computer, ma che c'entra. Tutto andava incoerentemente bene come al solito. Fino a quel maledetto articolo di Repubblica che proponeva una versione sociale della penitenza cristiana. E quindi non basta che ti flagelli per te medesimo, ma devi pure pensare alla società: bere acqua del rubinetto (ma quello io lo facevo già perché le sorelle ecofriendly il buon Dio mica le distribuisce a caso), scegliere mezzi di trasporto meno inquinanti e addirittura limitare televisione e sms. Ebbene sì, l'ultima trovata è il venerdì senza sms. Cioè capite? Il venerdì voi vi leggete la ficcanaso e non potete neppure dire a tutti i vostri amici quanto è fondamentale la rubrica del giorno.

4 commenti:

Yuri Zivago ha detto...

neanche un post?! detto questo potremmo trasferire l'intero blog su sms, dato che la tua ficcanasata di oggi non ha avuto altro scopo che far incrementare i profitti di tim a omnitel (se non di sunrise e orange...)

Le ha detto...

Una pochette economica da Accessorize, io rifletterei su questo.

la ficcanaso ha detto...

Infatti è questo il punto. Mi vergognavo da sola.

sister ha detto...

finalmente non devo fare ricerca su google per capire la ficcanaso :)
d'accordissimo sui fioretti "solidali".Quella del venerdi senza sms l'avevo pensata 3 anni fa..però non ho quasi mai mantenuto il fioretto.