venerdì 23 ottobre 2009

I paesi online

Dal Giornale del Popolo del 23 ottobre
«UBS e fisco americano, caso Polanski, paradisi fiscali. Secondo te l'immagine della Svizzera all'estero è in caduta libera? ». Certi come la messa della domenica sono solo i sondaggi di Ticino on line, che osservo periodicamente con rassicurante curiosità. Lì so che troverò sempre domande pungenti e tendenziose e risposte popolari, mi fiderò totalmente di quel campione non statistico e perciò stesso in grado di conoscere più di chiunque altro la pancia e gli umori del paese. Non c'è cosa più gustosa che rispondere al sondaggio di turno e non c'è bisogno di tirare in ballo teorie sociologiche da strapazzo sui noi giovani che siccome non sappiamo farci ascoltare nel mondo reale siamo pieni di opinioni da esternare in quello virtuale. Votare i sondaggi è una delle cose più divertenti che ci sono rimaste da quando abbiamo appreso che domenica si accorceranno le giornate per via del cambio dell'ora e che un inutile dentista si accaparrerà i soldi destinati da mesi alle ballerine di Ferragamo. Insomma alla domanda sull'immagine della Svizzera dopo quelle bazzeccole mediatiche mi aspettavo un bel rigurgito di orgoglio nazionale con una bella percentuale bulgara di “no, per niente” a cui mentalmente aggiungere chissenefrega condito da frasi di disprezzo per un resto del mondo fermo all'immaginario del cioccolato e degli orologi a cucù. Mi aspettavo un campanilismo forte e sano e invece ieri sera i “niente affatto” erano inchiodati a un misero e poco patriottico 19 per cento. Mi resta almeno il sito di Repubblica. Lì so che una galleria di donne indignate dal maschilismo berlusconiano non me la negherà mai nessuno.

4 commenti:

cuiscarpettdaverniis ha detto...

UBS e fisco americano, caso Polanski, paradisi fiscali, gialli di Fazioli.

la ficcanaso ha detto...

La tua perfidia mi conquista.

yuri ha detto...

ti diro l'ultima: da qualche tempo in Ticino alla parola "Contini" il primo pensiero, cioè il più sincero e genuino, non va al grande filologo ma ad un certo Elia che si gingilla con misteriosi segreti bancari... (Successo tre volte in tre sett, ci dobbiamo preoccupare?)

cuiscarpettdaverniis ha detto...

e salviati è un francesone che fuma la pipa.