lunedì 11 febbraio 2008

Bagni difficili

La domanda di questo lunedì è: perché i bagni pubblici per disabili vengono sempre associati a quelli per le donne? Astenersi battute idiote, la domanda scaturisce da una semplice osservazione: in un bagno pubblico ovviamente si tende a non appoggiarsi ai sanitari, cosa che per evidenti elementi fisici è più facile per gli uomini (che se ne stanno comunque comodi comodi in piedi), che per le donne. E allora, perché? Oh, io me lo domando ogni venerdì sera.

6 commenti:

Elisabetta ha detto...

Beh, è una rubrica interessante questa...prossima domanda: perché la fetta ricoperta di marmellata se cade sul tavolo, cade sempre al rovescio?
;-P

Yuri Zivago ha detto...

Perché le donne vanno sempre al bagno (almeno) in due, quindi servono locali spaziosi. Tipo quelli per handicappati, appunto

Elisabetta ha detto...

come è vero....mia cara ficcanaso...soprattutto per le donne incinte!!Immagina te il disagio di cercare di stare in bilico sulle gambe avendo il pancione che ti sbilancia in avanti....

cuiscarpettdaverniis ha detto...

but the true question is:

dove diavolo vai il venerdì sera?

o forse sei una tipa così metodica, che le domande te le fai di lunedì, e al cesso ci vai di venerdì, a liberarti dalla... pesantezza accumulata per un'intera settimana?

O Tempora!

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)