venerdì 21 novembre 2008

Il calendario

Dal Giornale del popolo del 21 novembre
Novembre, tempo di calendari. Qualche squinzia appositamente denudata, penserete voi. O il calendario Pirelli, con modelle (sempre denudate ma lo scatto artistico ci impedisce di catalogarle come "squinzie") in compagnia degli elefanti. Anche i 2008's sexiest men alive di People potrebbero dare luogo a un calendario, ci ho pensato analizzando per bene tutte le foto oggi. Io in realtà nella mia nuova versione casalinga temo di dovermi piegare a un calendario utile. Mi dicono le amiche massaie che il calendario deve avere lo spazio necessario a segnare scadenze e cose de ricordare. E ormai le cose da ricordare sono tante. Per questo ne cerco uno in cui ci sia abbastanza spazio per scrivere "ricordati di annaffiare le piante", ché da quando ho ammesso degli esseri viventi in casa mia sento l'inevitabile dovere di occuparmene. Anche "paga le bollette" e "ritira i vestiti in lavanderia" saranno voci ricorrenti. Senza contare "nascondi i vestiti nuovi quando tuo padre viene a trovarti". Poi occorrerebbe lo spazio anche per qualche raccomandazione, del tipo evita i carboidrati a cena e ricordati che i gelati che hai in frigo li hai presi per gli ospiti non per ingrassare mentre vegeti sul divano in attesa che chissachì bussi alla porta. Poi dovrei segnarci tutti gli appuntamenti dall'osteopata, ché ieri mattina mi ha detto che ormai sembro quasi una giovincella della mia età e qualche altra seduta e sarò in grado di toccarmi la punta delle dita con la punta delle mani. Insomma stavo pensando al calendario giusto per me quando ho realizzato che mi serve una colf. O una badante.

4 commenti:

Le ha detto...

Allora per prima cosa ti regalerò un calendario dell'Avvento, l'unico che non hai citato. :-)

sister ha detto...

Un calendario sulla frutta e verdura di stagione

MBA ha detto...

Non ti preoccupare....vengo io a tenerti compagnia!

cuiscarpettdaverniis ha detto...

che sole oggi! era ora.
questa era la ficcanaso col maldigrigio. io ne conosco un'altra.
"c'mon, BO! ready to singin' and dancin'?"