venerdì 28 novembre 2008

Dal GdP del 28 novembre 2008
Mia zia Marisella lo dice sempre che con la messa in piega, una bella borsa e delle belle scarpe tutto il resto vien di conseguenza. E non c'entra nulla che mia zia faccia la parrucchiera, perché anche l'esimia protagonista di Sex and the city in una delle prime e più autentiche puntate narrava di aver girato il Village per trovare un vestito da venti dollari da abbinare alle sue scarpe da 400 dollari. Quindi l'altra mattina alle 8:30, con una Fendi al braccio e delle ottime scarpe ai piedi sono andata da Luciana. Quando il buon umore non puoi chiederlo ai Pan di stelle niente può dare un indirizzo positivo alla tua giornata più di una parrucchiera anni Settanta nel bel mezzo di un quartiere fighetto. Da Luciana ho sfogliato Chi del mese scorso e in mezz'ora sono uscita con la testa più anni Novanta della mia vita. Ma soddisfatta. Ci sono soddisfazioni che è giusto prendersi ogni tanto. Alcune fanno bene, altre non troppo (come googlare il nome di certa gente), altre sono sacrosante, come duellare col collega intellettuale di turno che pontifica sulla vittoria di Luxuria. Poco importa che il suo delirio sia infarcito di citazioni di Freud da autogrill e che verrebbe giù il diluvio universale quando tu ti provassi un giorno a pontificare su temi a lui cari (di solito roba di due, tre lettere tipo On. e Pil). Sugli argomenti che il mondo definisce frivoli, tutti si sentono in diritto di dire la loro, come se alla frivolezza non occorresse applicarsi. Come se chi si è preso un master in vita dei naufraghi a forza di serate buttate via davanti alla tv non fosse l'unico e il solo legittimato a dire che peggio della vittoria del naufrago Luxuria c'è solo un calendario di Costantino.

11 commenti:

sister ha detto...

chi sarebbe Costantino? una donna che fa l'uomo? mi raccomando stampa quest'articolo e portalo alla zia Mary cosi ci scappa un piantarino

Le ha detto...

Stavolta sei stata clamorosa! Più del solito ecco. :-)

Yuri Zivago ha detto...

Vorrei che tu dicessi pubblicamente su questo blog che l'amico intellettuale non ha nulla a che vedere con il soprascritto. I veri intellettuali Luxuria non sanno nemmeno chi sia :)

filoderba ha detto...

splendida!!!

la ficcanaso ha detto...

(uso il blog per fini personali per dire a yuri stoppardi che le sue mail mi arrivano e io rispondo ma le mie risposte non gli arrivano).
Per sister: potrei dirti che Costantino è un tronista, ma poi tu mi chiederesti chi è un tronista e io ti dovrei dire uno che andava a farsi corteggiare in trasmissione da Maria De Filippi ma poi tu mi chiederesti che diavolo di senso ha tutto questo e poi finiremmo a parlare di riscaldamento globale. Però riciclo la bustina del tè. ;-)

Yuri Zivago ha detto...

Ficc dai riprovaci, so che ce la puoi fare (a mandarmi quelle stramaledette emails). O usa l'indirizzo della Cattolica. O ancora fatti un profilo Facebook che è anche ora.

cuiscarpettdaverniis ha detto...

sì così farai parte della esclusiva calorosa sincera cerchia dei 493 amici di yuri.

invece: a volte mi sorprendo a chiedermi se il ticino è pronto per le tue ficcanasate. poi vengo qui e trovo gli affondi lunari di sister. grande. si meriterebbe pure lei una colonnina verdognola in ultima pagina.

Yuri Zivago ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Yuri Zivago ha detto...

552, and still growing...

cuiscarpettdaverniis ha detto...

ecco appunto. volevo essere preciso ma mi sono fieramente rifiutato di iscrivermi per saperlo.

(PS quanti amici analogici ti sono rimasti invece? li hai contati? giusto per sapere, visto che mi trovo più o meno lì)

Yuri Zivago ha detto...

mezza dozzina, e calano a vista d'occhio. se mi inviti a cena nelle vacanze di Natale confermiamo la cifra. :=)